fbpx
Fun facts about goats grazing habits-Farm4Trade
folder_openAlimentazione, Allevamento, Zootecnia

Curiosità sulle abitudini di pascolo delle capre.

Estimated reading time: 8 minute(s)

La capra è uno degli animali domestici più piccoli al mondo, è stata allevata per cibo e fibre prima e più a lungo rispetto a bovini e ovini. La capra è un animale polivalente che fornisce latte, carne, pelle, pelliccia e letame per il terreno.

Le capre sono animali che si adattano molto facilmente a differenti tipi di pascoli e per questo sono spesso definiti come “animali opportunisti”. Si nutrono principalmente di arbusti in quantità molto maggiori rispetto a pecore e bovini, che invece preferiscono nutrirsi nei prati. Infatti le capre trascorrono il 61% della durata del pasto a brucare e il restante 39% a pascolare nei prati.

Capacità di adattamento delle capre alla brucazione

  • Sono ottime ricercatrici, capaci di coprire un’ampia area alla ricerca di piante per nutrirsi.
  • Le loro labbra superiori e la lingua sono mobili e gli permettono di raccogliere piccole foglie, fiori, frutti e altre parti di piante anche tra i cespugli potendo così selezionare soltanto i cibi più nutrienti. 
  • Capacità di rimanere in piedi sulle zampe posteriori allungando la parte superiore del corpo in modo tale da brucare anche le foglie degli alberi.
  • Sono in grado di arrampicarsi sugli alberi per raggiungere il fogliame che preferiscono.
  • Si nutrono anche in aree montagnose e difficili da raggiungere che pecore e bovini sono solite evitare.
  • A differenza di capre e vacche non pascolano rasoterra. Le capre infatti pascolano ad un’altezza compresa tra i 10 e i 150 cm.

La capacità della capra di selezionare alimenti di qualità superiore.

  • Si nutrono principalmente di erbe, fogliame, alberi e arbusti.
  • Le piante da brucare sono il cibo preferito dalle capre.
  • Tengono sotto controllo la ricrescita dei cespugli precedentemente abbattuti.
  • Le capre brucano dall’alto verso il basso invece le pecore seguono il percorso opposto.
  • 80% del cibo assunto può derivare dalla brucazione.
  • Dove non sono presenti arbusti da brucare, le capre sono capaci di nutrirsi di erbe e altri residui vegetali come pagliuzze di cereali.
  • Sono capaci di percorrere lunghe distanze alla ricerca di cibo.

Abitudini alimentari delle capre

  • Sono capaci di distinguere dolcezza, acidità e sapidità degli alimenti. 
  • Mostrano un’alta tolleranza per gli alimenti amari rispetto ad altri animali, come ad esempio i bovini.
  • Possono sopravvivere e crescere in aree dove vacche e pecore non potrebbero.
  • Le capre sono spesso accusate di deteriorare le praterie ma in realtà questo deterioramento è causato da altri animali.
  • La loro crescita non è adeguata se si alimentano per un lungo periodo  sempre con lo stesso alimento.
  • Preferiscono selezionare il cibo tra una vasta varietà di nutrienti.
  • Mordicchiano le foglie delle piante che stanno fiorendo, scartando le radici.

Le abitudini alimentari delle capre dipendono dai seguenti fattori:

  • Ecologia.
  • Season of the year in the same location.
  • Disponibilità di foraggi.
  • Pasto diurno perchè generalmente durante il pasti mattutini l’animale tende a brucare mentre nel pomeriggio si dedica al pascolo.

Stile di vita al pascolo

  • Le capre si adattano molto facilmente ai cambiamenti stagionali e alternano l’assunzione di erba in base alla loro disponibilità e ai loro valori nutritivi in una determinata stagione. 
  • Selezionano e consumano determinate piante quando hanno un alto livello di proteine e di digeribilità. 
  • Le pecore si adattano al pascolo in base alla disponibilità di erbe e cespugli.
  • Quando gli arbusti diminuiscono, le pecore si nutrono principalmente di erbe.
  • Quando sono al pascolo sono meno selettive e più flessibili sugli alimenti da consumare.
  • Consumano determinati tipi erbe robuste e arbusti sgradevoli che sono rifiutati dalle pecore. 
  • Digeriscono facilmente alimenti fibrosi e grossolani.

Conclusione

Ovini, capre e bovini e altri animali da reddito hanno comportamenti di pascolo diversi. Tra le specie di ruminanti, le capre sono in grado di sopravvivere e persino prosperare in ambienti estremamente ostili.

Questi fattori combinati con la versatilità dietetica, l‘adattabilità e una costituzione robusta hanno reso le capre un animale da allevamento primario per la maggior parte del mondo. L’allevamento di capre può essere un’occupazione redditizia per un agricoltore e, in alcune zone rurali, svolge un ruolo importante per controllare l’invasione di arbusti.

Reference

Select & Start Your Own Industry, by NPCS Board of Consultants & Engineers, pag. 217

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserire un indirizzo email valido.

Menu