fbpx
Farm4Trade-methods of estimating forage intake of grazing animals.
folder_openAlimentazione, Allevamento

Metodi di valutazione del consumo di foraggio negli animali da pascolo

Estimated reading time: 8 minute(s)

Perché è importante valutare il consumo di foraggio negli animali da pascolo

Stimare l’assunzione di foraggio nei pascoli è fondamentale non solo per comprendere il comportamento e l’alimentazione degli animali da pascolo, ma anche per migliorare la gestione dei prati e i sistemi di produzione in una determinata area. Il consumo di foraggio è forse la variabile più importante che determina le performance degli animali e se volontaria è generalmente correlata.

Come stimare l’assunzione di foraggio

L’assunzione di foraggio serve come mezzo per spiegare le differenze nelle prestazioni degli animali tra le diverse specie. Inoltre, fornisce una spiegazione generale dei diversi sistemi di pascolo e delle pratiche di gestione.  Sono stati sviluppati vari metodi per valutare l’alimentazione di diversi tipi di bestiame. Tali metodi si basano su tecniche che impongono un minimo disturbo alla normale attività di pascolo degli animali, sono accurate, precise, applicabili ai singoli animali e a tutti i tipi di foraggio e, in ultimo, si basano su componenti chimici facilmente determinabili.

Questi metodi possono essere divisi in tre gruppi:

  • Metodi su base animale: consiste in una valutazione delle feci prodotte e la digeribilità dei foraggi pascolati.
  • Metodi basati sulla valutazione della vegetazione: consiste nella valutazione del foraggio consumato considerando le differenze tra la quantità di foraggio presente sul terreno prima e dopo il pascolo degli animali.
  • Metodi basati sul comportamento alimentare: consiste nella valutazione della quantità di foraggio consumata per ogni boccone, la frequenza del morso e il tempo di pascolo.

Vantaggi e svantaggi dei differenti metodi per valutare il consumo del foraggio

Metodo basato sulla valutazione della vegetazione

Consente di non interferire in maniera evidente durante il pascolo dell’animale ma la sua applicazione è limitata solo a determinate situazioni e può fornire risultati solo sul consumo medio di foraggio di un gruppo di animali. Questo metodo infatti  non consente di raccogliere dati a livello individuale a meno che ogni animale non venga mantenuto esclusivamente su un singolo lotto di terreno.

FattoreTecnicaVantaggiSvantaggi
Composizione del foraggioRaccolta del foraggioCampione senza contaminazione salivareInterferenza con gli animali
Fistola esofageaCampione preciso sull’alimentazioneIntervento chirurgico influenzato dal breve periodo di tempo del campione
Grandezza del morso e velocità di masticazionePochi strumenti richiestiRichiede l’identificazione delle piante
N-Alcani nelle feci
Facile da analizzare
Le piante con un basso numero di alcani vengono identificate con scarsa precisione
Metodo su base animale

Questo metodo è applicabile in numerose circostanze e permette di esaminare alcune differenze tra gli animali. Le maggiori difficoltà per eseguire una corretta valutazione derivano: dalla differenza dell’altezza media della vegetazione prima del passaggio degli animali, dalla stima dell’accumulo di vegetazione durante il pascolo e allo stesso tempo dalle incertezze relative alla misurazione della biomassa.

FattoreTecnicaVantaggiSvantaggi
Risultati delle feciSacchi fecaliQuantità reale di feci defecate;
Risultati immediati
Influenza il comportamento animale
Indicatori di dosaggioQuantità reale di feci defecatePrelievo rettale;
Variazione nella concentrazione degli indicatori;
Disturba gli animali
AlcaniFacili da analizzareAlcuni alcani possono essere assorbiti nell’intestino tenue
Metodo basato sul comportamento alimentare

Questo modello  descrive i cambiamenti nel comportamento dell’animale confrontandoli con i cambiamenti nella struttura della vegetazione. È, inoltre, utile per fornire una base per interpretare le variazioni di foraggio assunto con la vegetazione presente.  Il parametro più difficile da valutare con questo metodo è calcolare l’assunzione media di nutrienti per deglutizione. Inoltre la grandezza del boccone e la frequenza di masticazione subiscono considerevoli modifiche in relazione al livello di defogliazione.

FattoreTecnicaVantaggiSvantaggi
Composizione dell’alimentazionePrelievo manualeBreve durata e pochi strumenti richiestiValutazione soggettiva;
Non corrisponde con la quantità di erba realmente consumata
Fistola esofageaPoco invasivo;
Utilizzabile sia per animali di piccola che di grande taglia
Contaminazione della saliva;
Recupero incompleto delle parti di erba consumata
Conclusioni e raccomandazioni

L’assunzione del foraggio è importante per comprendere la relazione tra i diversi parametri e la produttività degli animali. La misurazione di questi parametri attraverso i differenti metodi copre diversi aspetti ma per lo più descrivono le caratteristiche della vegetazione e il comportamento di foraggiamento degli animali. In sostanza, raccomandare una tecnica specifica come il miglior metodo per stimare l’assunzione di foraggio non è un compito facile. Come illustrato nelle tabelle precedenti, ognuno di essi presenta vantaggi e svantaggi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserire un indirizzo email valido.

Menu